Spettacolo: torna la versione natalizia di Palcoscenici Metropolitani con una programmazione che coinvolge la Città Metropolitana

Data: 
03/12/2022 - 15:15

E’ un Natale di magia, di musica, di arte e spettacolo quello che prende vita nel territorio della Città Metropolitana di Venezia. Alcune iniziative programmate per questo weekend sono state rinviate ai prossimi giorni a causa del maltempo ma il cartellone è ricco e succoso.

Concerti gospel sotto le stelle, spettacoli di teatro a tema natalizio nei teatri e nelle strade di oltre 15 comuni e marching band per le vie delle città sono gli ingredienti base di quasi un mese di programmazione, studiato per far trascorrere festività a grandi e piccini in tutta serenità.

Un cartellone realizzato grazie ai contributi del Ministero per la Cultura riservati a organismi finanziati nell’ambito del Fondo Unico per lo Spettacolo (FUS) e costruito da Città metropolitana in collaborazione con Arteven - Circuito Multidisciplinare Regionale - che ha ideato un palinsesto molteplice e multidisciplinare, per un totale di oltre 50 appuntamenti dal vivo in tutto il territorio metropolitano.

 

Tanti gli appuntamenti pensati per tutte le età: largo al teatro per i più piccoli con gli spettacoli dedicati al Natale come “La Tombola di Natale”, “Quella volta che salvai il Natale”, “Canto di Natale”, “Lo Schiaccianoci”, “La bottega dei giocattoli”, “Scotty, il folletto mangiafuoco”. 
Dopo il successo di questa estate nel Comune di Venezia, arrivano le marching band. Una particolare formazione “bandistica” caratterizzata da un repertorio musicale composto da brani accattivanti e particolarmente ritmati o comunque ad alto impatto emotivo e da ferree regole di disciplina, stile e portamento. Gli artisti indossano spumeggianti divise personalizzate per ogni gruppo e si contraddistinguono per esibizioni ad alto impatto coreografico, dove musica e coreografie hanno pari importanza. Le marching band nascono negli USA iniziando a diffondersi all’interno delle high school americane già dalla seconda metà del XIX secolo. Sono spettacoli a impatto energetico zero che percorrono le città.

 

Ci sarà spazio anche per il gospel con Sherrita Duran Gospel Show, voci davvero indimenticabili che interpretano le canzoni che toccano il cuore, per un'esperienza da non perdere. A loro si aggiungeranno i Cake & Pipe Gospel Choir, che portano brani gospel rivisitati e ri-arrangiati alla luce di un principio che vede nella commistione dei generi la sua fonte di ispirazione: dall’interpretazione di musica sacra all’arrangiamento di brani degli U2 e dei Queen, oppure di alcune canzoni di De Andrè. Largo poi alla musica itinerante con lo spettacolo “Aspettando Natale...Christmas Sings & Tales”, di e con Emanuele Pasqualini e Matteo Campagnol, i due attori-menestrelli che accompagneranno il pubblico in un viaggio tra i simboli del Natale fatto di storie narrate e di canzoni sdolcinate. In programma anche Cantagiro per la città con tre eclettiche attrici accompagneranno il pubblico in un percorso pedonale a tappe per il centro storico delle città, dei paesi e dei borghi che le ospitano. Ironia, musica e narrazioni arricchiranno un originale tour intriso di storia, proverbi e leggende metropolitane. 

 

Si inizia Giovedì 8 dicembre con lo spettacolo in Piazza Bertati, a Martellago, alle 15.30 con Sherrita Duran Gospel Show, che vede la partecipazione di Alice Maia, Guillaume Goufan, Denise Dimè, Paola Leslie (coristi) Luciano Lucky Pesce (pianoforte). Alle 16 a Musile di Piave, in Piazza XVIII Giugno, protagonista è lo spettacolo “Quella volta che salvai il Natale” di Maga Gaia; alle 17 a Portogruaro al Teatro Comunale Luigi Russolo il sipario si alza su “Canto di Natale” di Charles Dickens, una produzione Centro Teatrale Da Ponte, adattamento e regia di Francesca Zava; mentre alle 17 a Cavarzere, al Teatro Tullio Serafin, occhi puntati su “Lo Schiaccianoci” di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, una produzione Centro Teatrale Da Ponte, adattamento di Rebecca Garlett. 

Sabato 10 dicembre, a partire dalle ore 16, le vie del centro di Caorle si animano con la marching band Crazy Brass Christmas Band, spettacolo musicale che si ripete il 10 dicembre, ore 16, a San Donà di Piave in Piazza Indipendenza. Alle 18 all'Auditorium Olmo di Martellago va in scena “La bottega dei giocattoli” della compagnia Crest, testo e regia Sandra Novellino e Delia De Marco con Delia De Marco, Giuseppe Marzio, Sara Pagliaro.

 

Domenica 11 dicembre alle 16 a San Stino di Livenza, in Piazza Aldo Moro, i protagonisti sono Giocolieri e Trampolieri di Santa Claus, con animazione itinerante e coinvolgente mentre venerdì 16 dicembre alle 16 in Piazzetta Aldo Moro a Dolo c’è Il carretto di Natale, di e con Claudio Giri e Consuelo Conterno. Nell stesso giorno, al Giardino di Villa Farsetti di Santa Maria di Sala, va in scena “Quella volta che salvai il Natale” di Maga Gaia, mentre in Piazza Trieste a Jesolo il pubblico potrà assistere ad Alto Livello di TerzoStudio.

Sabato 17 dicembre alle 16 all’Auditorium Olmo Martellago occhi puntati su “Quella volta che salvai il Natale” di Maga Gaia, mentre ad Eraclea in Piazza Giuseppe Garibaldi è in scena l’animazione itinerante di Giocolieri e Trampolieri di Santa Claus. Marching band alle 16 a Chioggia in Corso del Popolo e Caorle con la musica di Crazy Brass Christmas Band. In Piazza Cantiere, a Dolo, alle 16 per i più piccoli c’è “Scotty, il folletto mangiafuoco”, della compagnia Circo Volante, mentre al Centro Civico di Bojon, presso Campolongo Maggiore, su alza il sipario su “Canto di Natale” di Charles Dickens, una produzione Centro Teatrale Da Ponte, adattamento e regia di Francesca Zava. A partire dalle 16, la marching band risuona lungo tutto Corso Martiri della Libertà, a Portogruaro, mentre alle 18 in Piazza Ferretto a Mestre sul palco sale “Meglio Di, Varietà musicale” con Cafè Sconcerto di Salvatore Esposito e Monica Zuccon.

 

Domenica 18 dicembre la magia si sposta alle 16 a San Stino di Livenza, in Piazza Aldo Moro, con Cake & Pipe Gospel Choir, con Roger Catino (pianoforte e direzione) e Chiara Giaroli (batteria); alle 16 allo Squero monumentale di Dolo va in scena “La Tombola di Natale”, da un’idea di Emanuele Pasqualini, con Emanuele Pasqualini e Matteo Campagnol, mentre a Noale, in Piazza XX Settembre, prende il via “Quella volta che salvai il Natale” di Maga Gaia.

Lunedì 19 dicembre nel Patronato della Chiesa di Stra alle 16 inizia lo spettacolo “Aspettando Natale...Christmas Sings & Tales” di e con Emanuele Pasqualini e Matteo Campagnol.

Manca ancora la data ufficiale ma a a Jesolo  in Piazza I Maggio arriverà The Dreams Bubbles, uno show con bolle di sapone dedicato alle famiglie e poi a a Scorzè in Piazza Aldo Moro con la marching band di Crazy Brass Christmas contemporaneamente alla “La Tombola di Natale”, da un’idea di Emanuele Pasqualini, con Emanuele Pasqualini e Matteo Campagnol.

Il countdown dei giorni che precedono la celebrazione del Natale nella Città metropolitana inizia giovedì 22 dicembre alle 15 al Giardino della Biblioteca Comunale di Spinea con la marching band Crazy Brass Christmas Band. Alle 16 appuntamento al Giardino di Villa Farsetti di Santa Maria di Sala con “La Tombola di Natale”, da un’idea di Emanuele Pasqualini, con Emanuele Pasqualini e Matteo Campagnol; a Caorle, invece, alla stessa ora in Piazza Matteotti si apre lo spettacolo “Quella volta che salvai il Natale” di Maga Gaia.

Venerdì 23 dicembre ancora suono improvvisato con la Marching band a Santa Maria di Sala nel Giardino di Villa Farsetti alle 16; invece a Portogruaro, in Corso Martiri della Libertà, alle 16 tutti presenti per Cantagiro per la città, con Cikale Comic Vocal Trio di Anna Marcato, Beatrice Niero e Isabella Girardini. Natale anche a Cavarzere alle 17 con “Quella volta che salvai il Natale” di Maga Gaia in Piazza Vittorio Emanuele II.

La Vigilia di Natale è all’insegna della musica: a Noale in Piazza XX Settembre alle 16 c’è lo spettacolo “Aspettando Natale...Christmas Sings & Tales” di e con Emanuele Pasqualini e Matteo Campagnol, mentre a Stra  tra Piazza Aldo Moro, Piazza Marconi, Piazza S. Pietro e a Sottomarina in piazza Italia ci sono le marching band. 

 

Due giorni di stop per i pranzi di Natale per poi tornare martedì 27 dicembre a Spinea al Giardino della Biblioteca Comunale alle 16 con “Quella volta che salvai il Natale” di Maga Gaia. Venerdì 30 dicembre il concerto dei Neri Per Caso, con il loro “Natale per Caso” all’Auditorium San Nicolò a Chioggia: qui l’ingresso è con biglietto unico euro 10, acquistabile su www.vivaticket.com e presso l’Auditorium San Nicolò a partire da un’ora prima dello spettacolo fino ad esaurimento posti. 

Tutte le Notizie