Consegnati mercoledì 1 luglio i lavori per l’apertura del cantiere sulla Sp 40 via Altinia del tratto di pista ciclopedonale che unirà la chiesa di Dese con il sottopasso autostradale

Data: 
01/07/2020 - 15:30

Oggi mercoledì 1 luglio La Città metropolitana ha consegnato i lavori alla ditta incaricata di eseguire i lavori del nuovo tratto di 615 metri di pista ciclabile lungo la Sp 40 via Altinia nel Comune di Venezia che va a completare il percorso che ad oggi si interrompe poco dopo la chiesa di Dese.

 

Si tratta del primo stralcio di un'opera finanziata interamente dalla Città metropolitana per 600 mila euro suddiviso in due stralci da 300mila euro ciascuno. Partendo dalla chiesa fino all’imbocco della tangenziale il percorso raggiungerà la rotatoria dove esiste già un sottopasso ciclopedonale che scorre al di sotto della bretella aeroportuale, e che consente, poi, di accedere alla rete ciclabile dei comuni di Marcon e di Quarto d‘Altino

 

Il progetto prevede prima la realizzazione di un tratto di ciclabile lungo la SP 40 via Altinia in Comune di Venezia nell’abitato di Dese e tende a completare le reti ciclabili esistenti a cui seguirà, da settembre, la realizzazione del tratto di collegamento tra il Ponte sul Dese e la rotatoria di raccordo tra la SP40 e la Tangenziale. Il percorso è previsto in affiancamento all'attuale sede stradale in sostituzione del marciapiede esistente. La spazio necessario per la realizzazione della pista è ottenuto mediante il restringimento della carreggiata stradale esistente. La pista ciclopedonale bidirezionale totalmente promiscua in sede propria, si svilupperà per circa 615 metri, senza separazione fisica tra bici e pedoni.   

 

Vista la necessità di rispettare le recinzioni private e preservare le alberature presenti, la pista ha una sezione variabile con una larghezza minima di 2,50 ml (in prossimità della rotatoria con la A57 – Raccordo Marco Polo). La sezione media di larghezza è pari a 3,00 ml con punti larghi fino a 3,50 ml.

E’ prevista la ricollocazione di 4 punti luce e l'installazione di 2 sistemi di illuminazione per gli attraversamenti pedonali.

 

“Ad un anno di distanza dall'inaugurazione del percorso che ha finalmente risolto il nodo del collegamento ciclabile tra Favaro e Dese apriamo un nuovo cantiere come Città metropolitana mantenendo la promessa fatta dal Sindaco Luigi Brugnaro – spiega il consigliere metropolitano Saverio Centenaro - L’opera corrisponde ad un investimento complessivo di 600 mila euro, suddiviso in due stralci da 300 mila euro e andrà ad unirsi al tratto di 2,5 km di pista ciclabile che ha consentito di unire il lato ovest di via Altinia fino alla chiesa di Dese inaugurato il 13 maggio del 2019.   L'intervento metterà definitivamente in sicurezza il percorso ciclabile lungo la Strada Provinciale 40 via Altinia rispondendo non solo alle tante richieste dei residenti ma anche e soprattutto tenendo fede a quelle che sono le linee guida del Piano Strategico metropolitano in cui si auspica la realizzazione di nuove opere che favoriscano al massimo la mobilità ciclopedonale in condizioni di sicurezza”

 

L'idea di collegare più aree possibili del territorio metropolitano con percorsi ciclopedonali è, inoltre, uno degli obiettivi dell’amministrazione Brugnaro per rendere sempre più interconnessi i territori e facilitare gli spostamenti tra un comune e l'altro valorizzando così percorsi naturalistici presenti. 

La realizzazione della passerella ciclopedonale avverrà nel II° stralcio che partirà nel mese di settembre.

 

Tutte le Notizie