Tu sei qui

Veneto ADAPT

Veneto ADAPT

 

Il progetto europeo LIFE Veneto ADAPT vuole migliorar, a livello regionale, le capacità di rispondere ai cambiamenti climatici, in particolar modo a quelli legati al rischio idrogeologico attraverso diverse iniziative che si svilupperanno nell’area del Veneto centrale coinvolgendo le città di Padova, Vicenza, Treviso, l’area Metropolitana di Venezia e l’Unione dei Comuni del Medio Brenta.

 

 

Attività ed obiettivi

1. Creare una base di conoscenze comuni ed un inventario delle vulnerabilità e rischi relativi ai cambiamenti climatici attraverso l’implementazione della metodologia elaborata dall’Università Iuav;
2. Sviluppare una serie di misure di adattamento e la loro integrazione nei Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile in vista della transizione ai Piani d’azione per l’energia ed il clima (Paesc), nei Piani Urbanistici l’integrazione con i temi della gestione delle aree verdi e della gestione delle acque;
3. individuare un sistema di monitoraggio che permetta di misurare realmente le azioni previste nei piani;
4. redigere delle linee guida regionali per gestire l’adattamento ai cambiamenti climatici nei piani e programmi;
5. promuovere e sviluppare infrastrutture verdi con approccio ecosistemico nella conurbazione del Veneto centrale, area coinvolta nel progetto;
6. dimostrare la possibilità di individuare misure di adattamento che utilizzino nuove tecnologie, per creare un sistema, metodi e strumenti per la loro implementazione e valutazione dei risultati nelle 5 aree pilota del progetto;
7. facilitare l’utilizzo dell’approccio Veneto Adapt in altre Regioni e città dell’Europa.

 

Parternariato:

• Comune di Padova (capofila)

• Associazione Coordinamento Agende 21 locali Italiane

• Città Metropolitana di Venezia

• Università IUAV di Venezia

• Sogesca Srl

• Comune di Treviso

• Unione dei Comuni del medio Brenta

• Comune di Vicenza

  •  

Veneto ADAPT per la Città metropolitana di Venezia

Il progetto Veneto Adapt è strategico nel percorso della Città metropolitana di Venezia come ente coordinatore del Patto dei Sindaci; in tale ruolo la Città metropolitana ha ad oggi supportato 39 Comuni sui del proprio territorio, che hanno elaborato un totale di 38 Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES).

 

L’obiettivo del progetto è quello di predisporre gli strumenti conoscitivi per dare la possibilità ai Comuni di implementare le previsioni relative all’adattamento del territorio ai cambiamenti climatici direttamente nei PAES esistenti oppure di effettuare la transizione dal PAES al PAESC (Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima), ovvero dal “Patto dei Sindaci”, iniziativa avente come obiettivo primario la riduzione delle emissioni di gas climalteranti nel territorio di almeno il 20% al 2020 al “Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia”, iniziativa che affianca alla previsione di riduzione delle emissioni di gas climalteranti di almeno il 40% al 2030 la previsione di misure di riduzione delle vulnerabilità del territorio al cambiamento climatico. 

 

Budget

Il budget totale del progetto è di € 2.933.134 di cui € 1.478.586 finanziati dall’Unione Europea. La quota di finanziamento UE per la Città metropolitana di Venezia è pari ad € 104.275.

 

Durata del progetto:

luglio 2017- marzo 2021

 

Per informazioni: Ufficio Europa: europa@cittametropolitana.ve.it

 

Scheda progetto europeo: http://ec.europa.eu/environment/life/project/Projects/index.cfm?fuseaction=search.dspPage&n_proj_id=6234