IL SINDACO BRUGNARO A ROMA PER LA SOTTOSCRIZIONE DELL’ACCORDO DI PROGRAMMA PER LA RICONVERSIONE E RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA DI CRISI INDUSTRIALE COMPLESSA DEL COMUNE E DELLA CITTA' METROPOLITANA DI VENEZIA

Data: 
23/10/2018 - 15:30
Il Governo ha assunto un impegno finanziario di 20 milioni di euro per sostenere la realizzazione di investimenti produttivi di dimensioni superiori a 1,5 milioni di euro

Martedì 23 ottobre il sindaco del Comune e della Città metropolitana Venezia, Luigi Brugnaro, ha sottoscritto con il Ministro dello sviluppo economico Luigi Di Maio, con il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia e con il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale dell'Adriatico Settentrionale Pino Musolino, l’Accordo di Programma per la riconversione e riqualificazione dell’area di crisi industriale complessa del Comune di Venezia. 

L’Accordo, sottoscritto anche dalla Città Metropolitana di Venezia, dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, dall'Agenzia Nazionale per le Politiche attive del lavoro, dai Ministeri dell'Ambiente, della Tutela del territorio e del mare e delle Infrastrutture, nonché dall'Autorità del sistema portuale, definisce puntualmente le modalità di erogazione delle agevolazioni previste per sostenere la realizzazione di nuovi investimenti e nuove iniziative economiche nel territorio comunale di Venezia.

 

Nello specifico, il Governo ha assunto un impegno finanziario di 20 milioni di euro per sostenere la realizzazione di investimenti produttivi di dimensioni superiori a 1,5 milioni di euro. Le risorse ministeriali saranno integrate dai 6,7 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Veneto per interventi a sostegno dell’occupazione, della riqualificazione, e dell’adeguamento professionale dei lavoratori.

 

“Un grande giorno per Venezia - ha dichiarato il sindaco della Città Luigi Brugnaro -. Questo Accordo di programma rappresenta non solo un segnale di grande attenzione per Venezia, Porto Marghera e Murano ma anche un esempio positivo di collaborazione tra istituzioni a favore delle aziende e degli imprenditori che vogliono investire sul nostro territorio e creare nuovi posti di lavoro. Ancora una volta un passo verso il rilancio di Porto Marghera”. 

 

A seguito della sottoscrizione dell’odierno accordo, verranno banditi appositi avvisi pubblici da parte di Invitalia, per permettere alle aziende interessate di presentare domanda di finanziamento per i 20 milioni messi a disposizione del Ministero.
Già in fase di call effettuata a marzo 2018, a livello statistico e propedeutico all’atto di oggi, si è verificato un forte interesse a investire nel territorio comunale di Venezia con 59 progetti di sviluppo o riqualificazione, per un valore di circa 600 milioni di euro di investimento e mille nuovi posti di lavoro.

 

Tutte le Notizie