Consiglio metropolitano: approvata manovra di bilancio che consente di investire 4 milioni di euro di risorse per opere pubbliche, di viabilità e manutenzione

Data: 
21/07/2020 - 17:30
Saranno destinati 250 mila euro alla manutenzione del patrimonio arboreo, 135 mila euro per la manutenzione straordinaria dei fossati e 100 mila euro per la realizzazione di segnaletica e guard-rail

Il Consiglio metropolitano ha approvato oggi una delibera per il riequilibrio del bilancio di previsione che, malgrado il crollo delle entrate tributarie a favore della Città metropolitana post Covid-19, consente di investire ulteriori 4 milioni di euro per la realizzazione di opere pubbliche, di viabilità e manutenzioni straordinarie nell’isola di San Servolo grazie a delle ulteriori risorse recuperate dall’avanzo di bilancio.

Nel mese di giugno si è registrato un leggero recupero del versamento dell’IPT (Imposta Provinciale di Trascrizione versata sui passaggi di proprietà dei veicoli nuovi ed usati)  che ha consentito di liberare una parte (circa 4 mln di euro) dell’avanzo di amministrazione 2019 disponibile che era stato accantonato per la copertura delle minori entrate tributarie, con la prima manovra di riequilibrio approvata in consiglio il mese scorso.

Grazie alla manovra approvata oggi in Consiglio metropolitano vengono finanziati interventi per 1,980 mln di euro,  in parte già previsti nell’elenco annuale opere pubbliche e destinati alla viabilità: la progettazione dell’adeguamento della Sp 30 "Oriago Scaltenigo Caltana" e realizzazione della pista ciclabile nei Comuni di Mirano e S.Maria di Sala  (250 mila euro); il collegamento ciclabile tra località San Mauro e località Pozzi lungo la Sp 75 – che prevede il cofinanziamento al 50% con il Comune di San Michele al Tagliamento (500 mila euro); la realizzazione del tratto di pista ciclopedonale lungo la Sp 40 in località San Liberale nel Comune di Marcon in compartecipazione al 50% con il comune  (350mila euro); la realizzazione del "Parco della Vittoria" in area fluviale lungo lo snodo viabilistico Sp 51 con un contributo al comune Musile di Piave (50 mila euro); la realizzazione di tre attraversamenti pedonali protetti in località Piazza Vecchia in Comune di Mira  con un contributo di 70 mila euro; la progettazione della riorganizzazione dell’intersezione tra Sp 81 e via Crea in Comune di Spinea (50 mila euro), dell’intersezione a rotatoria tra Sp 19 via Azerini e strada comunale via Silvio Pellico in Comune di Camponogara (40 mila euro), realizzazione dell’intersezione a rotatoria tra la Sp 93 via Udine e la strada comunale via Viola nel Comune di Teglio Veneto (40 mila euro). 

Oltre a questi interventi saranno destinati 250 mila euro alla manutenzione del patrimonio arboreo, 135 mila euro per la manutenzione straordinaria dei fossati e 100 mila euro per la realizzazione e sistemazione di nuove segnaletica e guard-rail.

La variazione prevede, inoltre, una maggiore entrata derivante dal Ministero dell’Istruzione grazie a risorse disponibili nell’ambito dei fondi strutturali europei per 1,3 mln di euro destinati ad interventi presso edifici scolastici della Città metropolitana di Venezia, da realizzare nel periodo estivo e necessari per ripristino, a settembre, dell’attività scolastica a seguito emergenza Covid-19.

Si tratta di fondi che verranno destinati sulla base delle richieste da parte dei 32 dirigenti scolastici delle scuole superiori, a seguito specifiche riunioni con i tecnici della Città Metropolitana di Venezia che si stanno concludendo in questi giorni.

Tutte le Notizie